By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.imperoweb.com/

6 minuti di lettura (1217 parole)

The Walking Dead 10x14: la recensione di 'Look at the flowers'

The Walking Dead 10x14: la recensione di 'Look at the flowers'

  Dopo l'addio a Michonne la decima stagione di The Walking Dead torna a narrarci coralmente la storylne di più personaggi, che fanno finalmente pace con le conseguenze delle loro azioni compiute in passato. 

 I primi minuti di The Walking Dead 10x14 "Look at the flowers" rivela l'accordo che Carol aveva proposto a Negan per liberarlo: "la testa di Alpha in cambio della possibilità di venir perdonato dalla comunità. Dopo essere stato per anni a fissare la finestra con le sbarre della sua cella Negan è quasi uscito del tutto di senno e ha colto al volo l'opportunità che Carl gli ha offerto; tuttavia prima d'intraprendere la missione tenta di avvisarla di come quella missione potrà essere una fonte di pericolo per tutte le comunità. Ma Carol è inflessibile e non lo ascolta, ciò che per lei conta è solamente la sua vendetta...ormai preda solo dei suoi demoni la nostra guerriera pensa solo ad uccidere Alpha e non si cura nemmeno più del bene dei suoi compagni.

Carol è stata ossessionata durante tutta questa stagione da Alpha, ha desiderato così intensamente la sua morte che non riesce a rasserenarsi nemmeno quando mette la testa della sua nemica su una picca. Quel gesto che doveva essere liberatorio continua a trattenerla nell'abisso in cui è sprofondata. Non tiene fede al suo patto con Negan, anzi lo rimprovera aspramente di averci messo troppo tempo ad uccidere Alpha e parte per il suo ennesimo viaggio in solitaria. 

"Non tornerò, non ancora. Devo stare sola".

  Intanto Eugene, su incoraggiamento di Rosita, trova finalmente il coraggio di confessare ai sopravvissuti di Hilltop delle sue chiacchierate con la misteriosa Stephanie. E nonostante i pareri contrari di tutti quanti dichiara la sua ferma volontà di presentarsi all'appuntamento fissato con lei. Ad accompagnarlo in questa nuova avventura vanno Yumiko ed Ezekiel, che a causa del suo stato di salute sempre più precario pensa a questo come ad un "ultimo viaggio" e perciò saluta in modo commosso e affettuoso Jerry, compagno ed amico di mille avventure.

"Il Regno ha bisogno di te, assicurati che la nostra eredità viva"

  Beta compie il ritrovamento macabro della testa di Alpha e capisce immediatamente che ad ammazzarla è stato Negan. Tutta la follia che Alpha lo aveva aiutato a reprimere quando lo aveva incontrato esce di nuovo fuori in modo prepotente. Incapace di accettare la sua perdita Beta dice di sentirla parlare e se ne và portandola con lui. Beta vive così un momento mistico di vera epifania in cui ci viene rivelata la sua identità, quella di un famoso cantante. Nel profondo del suo animo tormentato mentre ascolta le sue vecchie canzoni e i lamenti della testa di Alpha l'uomo ritrova uno scopo per vivere: seguire il suo destino di Beta.

"Questi due occhi vedono una verità"

  Data la pace ad Alpha, utilizzando una delle sue vecchie canzoni raduna una mandria di vaganti e si prepara a finire di radere al suolo le comunità.

loading...

 Mentre aspetta il ritorno di Carol Negan decide di liberare Lydia, ma al suo posto trova Daryl che non crede assolutamente al suo racconto...considera impossibile che Negan abbia ucciso Alpha perchè quando lo porta sulla picca dove era la testa non la trovano! E ci credo, era passato da poco Beta che l'aveva portata via. Ma questo loro non possono saperlo...

Sembra mettersi davvero male per Negan, ma per sua fortuna a salvarlo arriva un piccolo gruppo di Sussurratori, che lo riconoscono come nuovo Alpha del branco e si inginocchiano davanti a lui. Daryl viene fatto prigioniero e quando Negan lo fa inginocchiare per un attimo la mente ritorna alla prima volta che lo abbiamo visto usare Lucille quando tutti erano in ginocchio...ma Negan adesso è un uomo diverso ed uccide i Sussurratori liberando così Daryl.

Grazie a Jeffrey Dean Morgan, in forma come sempre, riusciamo a comprendere tutta la vasta gamma di emozioni provate da Negan: ha ucciso Alpha mettendoci un po' di tempo fondamentalmente per due motivi. Primo perchè voleva farlo quando lei si fosse fidata di lui. E secondo perchè per un attimo, dopo anni in cui era solo senza più niente, gli era piaciuto sentirsi parte di qualcosa. Il problema era però che Alpha era troppo estrema, così l'ha uccisa. Anche lui è stato il pù cattivo dei nemici concorda nel dire che mai e po mai si devono uccidere bambini.

Negan è convinto che Carol non tornerà, anche Daryl lo pensa. Ed infatti si decide a tornare ad Alexandria portando Negan con lui...come verrà accolto dagli altri? Sarà davvero interessante da vedere... 

 Carol mentre cammina nel bosco è perseguitata dal "fantasma" di Alpha, che mette in luce lo stato profondo di malessere in cui si trova: ormai perfettamente consapevole che la vendetta non le restituirà né ciò che ha perso né la sua pace interiore, scivola sempre di più nella disperazione fino a toccare il fondo.

Il suo crollo psicologico è rappresentato dalla perfetta metafora del crollo del tetto del capanno sotto cui rimane incastrata. Ma nel suo momento peggiore Carol riesce a scuotersi e, come tante volte ha fatto in passato, si salva da sola la vita uccidendo lo zombie che stava per aggredirla. Carol è finalmente di nuovo padrona di sè stessa e Alpha scompare definitivamente dalla sua mente. Torna così a casa, ad aprirle il cancello di Alexandria è Daryl, che ancora è troppo arrabbiato con lei e non le dice una parola. Ma sicuramente tra loro non mancherà l'occasione di chiarirsi in futuro.

L'episodio di nuovo torna a seguire il trio occupato in quella spedizione pazza ed impossibile alla ricerca della donna misteriosa che Eugene desidera conoscere.  Ezekiel affronta la sorte del suo amico cavallo, cosa che lo porta a riflettere ancora di più sul suo stato di salute e a sentirsi un peso per gli altri due. A ridargli forza ci pensa Yumiko, che almeno smette di essere tappezzeria di contorno e fa qualcosa di utile: 

"Quindi vuoi tornare indietro a causa di ciò che potrebbe accadere? Non sai cosa ci aspetta, nessuno lo sa. Avevo tanti progetti per la mia vita e mi ci sono aggrappata così fortemente e per cosa? A nessuno importa cosa ho in mente per il futuro. Sono qui per scoprire cosa è possibile, ciò che nessuno di noi poteva prevedere o immaginare. E sai di chi abbiamo bisogno noi? Dell'uomo che ha costruto un Regno durante l'Apocalisse" 

  Il gruppetto riesce comunque ad arrivare in un centro abitato in cui osserva uno spettacolo singolare: gli zombie sono legati ed esposti come fossero in un parco giochi. La puntata si chiude mentre incontrano il singolare personaggio autore di questo piccolo teatrino inaspettato. Chissà cosa ci racconterà di lei il prossimo episodio, divenuto a causa dell'emergenza sanitaria Coronavirus l'ultimo di questa stagione.

 Per rimanere sempre aggiornati sulla serie consultate le pagine Facebook: The Walking Dead ITA Family ;Caryl Italia, FIGHT the Dead. FEAR the Living. - The Walking Dead gdr

ed entrate nel gruppo a tema: The Walking Dead ITALIA~This is the BEGINNING

Cinema e Serie TV

    • Horror
    • Catastrofico
  • Daisy von Scherler Mayer
  • Jeffrey Dean Morgan, Melissa McBride, Norman Reedus, Khary Payton, Ryan Hurst,
  • AMC
  •   Giovedì, 01 Gennaio 1970
  • 40 min
The Walking Dead 10x15: la recensione di 'The Towe...
La casa di carta 4: Netflix pubblica un nuovo teas...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 
loading...

Sections

Prodotti

Partner

Consigliati

Azienda

Seguici Sui Social

X

Impero Web Copyright Abilitato

Non è ammessa nessuna copia i contenuti sono protetti da diritti d'autore.