15 minuti di lettura (3036 parole)

Game of Thrones 8x02: la recensione di "The Rightful Queen" (Spoiler)

Game of Thrones 8x02: la recensione di "The Rightful Queen" (Spoiler)

  Game of Thrones 8x02 "The Rightful Queen" è stata, come la première, un episodio particolarmente intenso, ricco di emozioni che ci ha portati sull'orlo del precipizio prima dell'inizio della grande battaglia a Winterfell. Ecco nel dettaglio cosa è successo.

 L'episodio si apre con Jaime nella sala grande di Winterfell, Daenerys lo sta processando per la sua antica colpa di avergli ammazzato il padre; non capiamo questa sua acredine dato che il suo ormai arcinoto genitore era pazzo più di un cavallo pazzo, ma suppongo che sia un dettaglio irrilevante. Se ormai la Dragon Queen non viene mostrata almeno una volta a puntata sull'orlo della pazzia gli showrunners non sono contenti.

Lei sembra un tipino che perdona, ma probabilmente stava solo aspettando questo momento per presentare il conto a Jaime Lannister. Che Daenerys stia per uscire fuori di se dalla rabbia ci sta pure: Jaime l'ha appena informata che Cersei l'ha presa in giro, non arriverà mai nessuna armata Lannister al nord per aiutarli e oltretutto ora ha saputo che i mercenari della compagnia dorata di Essos sono a King's Landing. 

 La situazione peggiora ulteriormente per Jaime, perchè Sansa dice a Daenerys di non potersi fidare di lui e le snocciola la quantità di cose poco carine che ha fatto alla sua famiglia. Jaime dal canto su o non ha intenzione di chiedere scusa per le cose compiute in passato, che ha fatto per difendere la sua casata e la sua famiglia quando erano in guerra...e a questo punto Bran l'onniscente Corvo con tre occhi piazza una delle sue frasi "Quante cose si fanno per amore" e lo sguardo che il Lannister fa guardandolo vale più di mille parole: quello è ciò che disse a Cersei dopo che gettò Bran dalla Torre di Winterfell colpevole di averlo visto fare sesso con la sorella.

Ormai tutto sembra aver condannato a una pessima fine Jaime; ma si alza Brienne e racconta a Daenerys come Jaime sia un uomo di valore che l'ha salvata quando volevano stuprarla rimettendoci una mano e racconta anche di come le abbia dato un'arma e un'armatura per Salvare Sansa e riportarla a Winterfell.

A questo punto Sansa ha stupito davvero tutti; per la prima volta la vediamo davanti alla persona che ora stima e in cui crede di più al mondo, che sta difendendo un uomo sa bene aver fatto grave danno alla sua famiglia e indovinate? Per la prima volta Sansa dimostra di fidarsi ciecamente di Brienne : "Io ti affiderei la mia vita, se tu affideresti la tua a lui forse dovrebbe restare"

Jon che Daenerys ha nominato Protettore del Nord conferma che ogni uomo sarà necessario e così la questione viene risolta; ma non si placa la rabbia di Daenerys che riprende a male parole Tyrion davanti a Ser Jorah e Varys dicendo che se è diventato un incapace e non sa aiutara per riprendere il trono di spade trovarà un altro primo cavaliere. Tyrion è decisamente sottotono da troppo tempo; sembra che non ne azzecchi una delle strategie consiglia a Daenerys...tutte un disastro sono state fino ad ora. 

 Ser Jorah intanto si reca da Daenerys e dimostra di essere cresciuto non poco come personaggio; forse aver scampato la morte da morbo grigio lo ha reso migliore e più saggio. Le dà un paio di consigli ottimi secondo me. Il primo è quello di parlare con Sansa, che da questo episodio vediamo con un costume diverso...l'armatura che dovrebbe proteggerla di cui parlava l'attrice prima della serie?

Daenerys dimostra di apprezzare Sansa in qualità di donna al potere. La Lady di Winterfell le dimostra di avere una cieca fiducia in Brienne e per questo nons i è fatta problemi a tenere conloro Jaime Lannister. Daenerys non ha consiglieri così fidati come la bionda guerriera di Sansa, che loda comunque anche Tyrion perchè non ha dimenticato essere stato il solo le ha sempre portato rispetto. Povera con quelle pezze da piedi di uomini ha conosciuto ci credo che non si è mai dimenticata di Tyrion. Daenerys non ci mette molto ad andare al punto della questione. Ha visto che Sansa la osteggia per colpa del fratello e lei le ha detto la verità: Jon la ama, gli uomini innamorati sono facilmente manipolabili e non vuole che lui venga manipolato. Daenerys le confessa che anche lei lo ama e è venuta al nord per combattere la sua guerra...forse alla fine è stata più lei manipolata di altri. E confessa di aver creduto così tanto ad un uomo una volta sola prima d'ore...chi?

"Un uomo più alto"

 Il riferimento a Khal Drogo è ovvio; ma perchè parlare così? Ok una battuta umoristica ha smorzato lievemente la tensione della situazione; ma qua i casi sono due o Daenerys non ha poi chissà che amore per Jon oppure si è già dimenticata di aver amato Khal Drogo e ora la sua memoria si è quasi spenta e lo chiama così. Qualcosa non torna, capiremo meglio la questione più avanti credo.

Sansa comunque ormai è lanciatissima, la tocca forte quando dice a Daenerys che ne sarà del Nord alla fine di tutto? Quando lei avrà il Trono, quando i morti saranno sconfitti che ne sarà di loro? Avevano giurato che non si sarebbero mai più sottomessi a nessuno..Daenerys la guarda male e le toglie la mano dalla sua...peccato una possibile amicizia già terminata.

 La "gioviale" conversazione si interrompe per l'arrivo di Theon, che magistralmente difende la sorella dicendo "aveva poche navi non è potuta venire, ma sta andando a conquistare le isola di ferro in tuo nome"

Quindi per supportare la loro alleata e futura Regina Yara non aveva abbastanza uomini; ma per riprendersi le isole di Ferro dove ci sarà anche qualche guardia lasciata da Euron si? Come giustificazione fa un po' tanto schifo eh...Lui non è con lei perchè vuole combattere per Winterfell se Lady Sansa glielo concederà. Finisce in un abbraccio commosso della neo lady di ferro di Winterfell e Theon. Qualcuno ci ha visto la nascita di una potenziale ship qua, a me al pensiero viene da ridere. E non per il fatto che a Theon manchino gli attributi, quell'abbraccio è come il bentornato ad un fratello che si ritrovato vederci altro è un po' folle...

 Intanto nel cortile di Winterfell Ser Davos distribuisce un po' di cibo alla gente e manda i potenziali combattenti a prendere armi nella fucina, mentre donne e bambini vengono mandati nelle cripte al riparo. Ma siamo sicuri sia una scelta ponderata e giusta? Non sappiamo che poteri ha questo tremendo Night King; ma di sicuro sappiamo che resuscita i morti per farli suoi servitori. E se resuscitasse i morti delle cripte? Certo di molti saranno rimaste solo polvere e ossa; ma nel dubbio io avrei evitato.

Intanto arrivano Tormund, Lord Berric assieme ad Edd e i superstiti Guardiani della Notte: portano notizie infauste sui non morti che ormai dopo aver fatto fuori tutti gli umber a ultimo focolare stanno arrivando a Winterfell; prima dell'alba saranno là.

loading...

 Nella sala grande di Winterfell Jon pianifica una strategia,o almeno ci prova per provare a sconfiggerli: l'esercito dei non morti è troppo vasto, sconfiggerli tutti in uno scontro diretto sanno già che sarà impossibile se non fosse che sanno il loro segreto...li ha trasformati tutti il NightKing se potessero far fuori lui avrebbero una possibilità Ma come attirarlo? A quel punto Bran svela il segreto di pulcinella: il NightKing sta venendo per uccidere lui, perchè da lui è stato marchiato e sa sempre dove si trova.

Lui vuole aspettarlo nel parco degli Dei, vuole fare ad esca insomma. Ma perchè? Cosa può mai fare da solo? Qualcosa non ci è stato detto...Zio Ben gli disse che quando fosse giunto lui doveva essere pronto ad affrontarlo; ma in che modo? Provando ad impossessarsi della sua mente forse? E poi se questo mostro fu creato dai figli della foresta per uccidere gli uomini perchè vuole far fuori il corvo con tre occhi? Che senso ha? 

 Bran dice vuole ucciderlo perchè lui è la memoria del mondo, che ha provato a farlo con altri. Quindi è solo perchè lui non ha ascoltato il precedente corvo con tre occhi e ha fatto quel viaggio dove il NightKing lo ha marchiato che sta succedendo tutto? Colpa sua la caduta della barriera e chissà di quante morti che verranno...ma non doveva avere un ruolo fondamentale visti i suoi strabilianti poteri?

Bran spiega a Sam e tutti quanti che lui sta venendo per ucciderlo perchè vuole la Notte Eterna. Cancellare il mondo degli uomini cancellando per prima cosa la memoria del mondo; ha un senso un po' poetico la spiegazione... Sam spiega che in fondo la morte è questo dimenticare, cadere nell'oblio chi dimentica cosa è stato diventa solo un animale. Le storie di Bran non vengono dai Libri, non sono semplici storie ha un senso pensare che cancellando lui si uccide la memoria e quindi l'umanità. E guarda caso la regia inquadra Daenerys mentre Sam parla. Ogni riferimento è puramente casuale? Facciamo finta di crederci..

Bran vuole attiarlo allo scoperto prima che l'armata dei morti li annienti tutti quanti; Theon si offre di difenderlo con gli uomini di Ferro. Lui che ha causato la sciagura e la caduta del Nord si offre per redimersi proteggendo Bran; abbiamo il primo candidato alla morte nella prossima puntata e visto che Bran è chi il NightKing cerca di eliminare è facile intuire che potrebbe essere la volta che Theon ci lascia.Difficile credere non ci sarà nessun altro a difenderlo...Theon e gli uomini di ferro sono un po' pochino.

Dunque se il NightKing che è a questo punto la morte che avanza nel rengo degli uomini, chi potrà essere mai il messia che salverà l'umanità? Vedremo finalmente palesarsi l'eroe leggendario Azor Ahai che avrebbe dovuto rinascere nel mondo quando le tenebre fossero tornate potenti sulla terra? Il principe promesso di cui parlava Melisandre che dovrebbe impugnare la spada fiammeggiante davanti a cui le tenebre fuggiranno? L'identità di questa figura leggendaria è ciò che più anima le chat a tema Game of Thrones sui social, chi sarà mai? E sopratutto coinciderà la sua figura con quella del Principe che fu promesso? Questo Principe era l'ossessione del padre di Jon, non Ned Stark ma di Rhaegar Targaryen che pensava di essere lui quella figura.

Sarà Jon Snow questo eroe della leggenda? In fondo il NighKing ad Aspra Dimora gli lanciò occhiate sospette, lui è risorto dalla morte...sarebbe un Messia salvatore perfetto. Ma è risorto pure Lord Berric che però non ha le altre caratteristiche di questo eroe leggendario. E se fosse Daenerys? La sua spada di fuoco potrebbe essere Drogon stesso. Si sta facendo molto intrigante la storia, il combattimento a Winterfell della prossima settimana forse ci svelerà questa figura misteriosa chi sia. I Draghi secondo quanto dice Jon dovranno essere vicino a Bran per proteggerlo; ma non troppo altrimenti il NightKing non verrà.

Arya è la sola che ha un guizzo di intelligenza in quel momento e chiede al fratello se il fuoco di Drago può fermarlo; ma stranamente Bran questo non lo sa perchè nessuno ci ha mai provato prima. Qua sono tutti bravi sulla carta a pianificare; ma nessuno ha preso in considerazione che il NightKing ha Viserion ora e arriverà sicuramente in volo. Oltre al fatto che i suoi generali e perchè no lui stesso potrebbero avere altri giavellotti incantati come quelli con cui ha ucciso il primo drago. Qua si rischia di vedere sparire i draghi in due volta sola...Viserion contro i fratelli o giavellotti contro i draghi...rischia di essere un massacro di quelli veri e seri. Meglio preparare i fazzoletti per domenica prossima, tanti possibilmente.

 I futuri condannati a morte, come li chiama Tormund quindi sciolgono il consiglio di guerra per andare a riposare. Ma come è ovvio supporre in una notte del genere chi potrebbe mai dormire?

Verme Grigio nel cortile sorveglia la distribuzione delle armi ai suoi, poi si mette a discutere con Missandei e per la prima volta lo vediamo voler avere una vita diversa da quella del soldato. Dopo che Daenerys salità sul trono, dopo che lei avrà vinto chiede a Missandei se c'è un posto dove vorrebbe andare. Lei dice Naath, la sua casa. Il buon Verme Grigio promette che ce la porterà e i suoi soldati proteggeranno il suo popolo pacifico; ma alt e se loro volessero fare altro? Bah..Ci scappa un bacio potente tra lui e Missandei, un ultimo bacio sembra...chi ci lascerà tra di loro?

Sulle mura Jon è con Sam e Ghost ( ok per ora non chiamo l'Enpa visto è riapparso) che sembra si sia perfino rimpicciolito dall'ultima volta si è visto. Eh capirai il budget HBO è andato tutto per i draghi però cavolo visto riappare fatelo vedere Gigantesco minimo come era Nymeria. Speriamo non ci abbandoni dopo una eroica azione per salvare Jon...

Sam chiede a Jon se lo ha detto a Daenerys, ma capisce bene non è il segreto di pulcinella deve dirglielo al momento giusto. Sam, Jon, Edd e Ghost sulle mura...sembra proprio il cerchio si stia chiudendo. Hanno iniziato sul muro della Barriera e ora sono, anche se solo in tre, sulle mura di Winterfell.

 Nella sala grande di Winterfell Tyrion e Jaime bevono e ridono pensando che loro padre avrebbe avuto un colpo sapendo che i suoi figli maschi sarebbero morti per difendere Wintefell. Tra un ricordo e l'altro poi arrivano Brienne e Podrick che cercavano un posto per scaldarsi, offrono loro del vino. Brienne fa la brontolona ma poi si accordano per una coppa di vino. Arrivano poi Ser Davos e Tormund, che finalmente è vicino al suo donnone. Tormund racconta come ha avuto il suo soprannome "Veleno di giganti" e quasi si soffoca dal ridere.

Arya intanto sulle mura fa una chiacchierata molto più pacifica della precedente col Mastino. Gli chiede perchè è a combattere per qualcuno che non fosse lui, la risposta del Mastino è secca ma diretta

"Non l'ho forse fatto anche per te?"

Memoria corta Arya eh??? Arriva poi Lord Berric che le vuole chiedere scusa per come si sono lasciati in passato; ma lei se ne và "Non voglio finire le mie ultime ore con due vecchi miserabili come voi". Ah che caratterino sempre gioioso...

 Arya si allena con l'arco quando arriva Gendry che le porta l'arma voleva le facesse. E di botto così dal nulla arriva la scena più inutilmente fanservice della storia di questa serie: Arya praticamente salta addosso a Gendry e fanno sesso.

Snaturare così il suo personaggio che voleva solo vendetta nella sua vita, avrei capito ci fosse stato sentimento ma così è stata solo attrazione e pure becera. Mi ha dato più fastidio del bacetto insulso davanti al drago di Jon e Daenerys nella première.

Visto che hanno accontentato così il fandom facile pensare uno dei due ci lasci, a chi toccherà?

 La scena torna nella sala grande dove sono Tyrion e gli altri. Quasi tutti erano contro gli Stark eppure ora sono nel loro castello pronti a morire per difenderlo...

Tormund chiede perchè Brienne non sia un cavaliere; ma non si può è la tradizione..."Fancu*o la tradizione. Non sono un Re ma se lo fossi ti farei cavaliere dieci volte".

Jaime allora ha un'idea che a questo punto mi chiedo perchè non ha avuto anni prima. Non serve un re per fare un cavaliere. La fa inginocchiare e ponendo tre volte la sua spada sul capo e sulle spalle di Brienne la nomina cavaliere. E' un momento davvero toccante, il miglore di tutta la puntata. Brienne è con gli occhi lucidi tutto il tempo; mai avrebbe anche osato sperare nei suoi sogni più arditi di poter essere un cavaliere. Di essere finalmente riconosciuta pari ad un uomo

 "In piedi Brienne di Tarth, Cavaliere dei Sette Regni"

Come la guarda Jaime, come lo guarda lei...se non è amore questo non so cosa sia. Tormund scoppia in un applauso e lo seguono tutti, un momento bellissimo davvero. E pensare come la odiava Jaime quando Catelyn Stark glielo affidò da riportare a King Landing per riscattare le sue figlie. Ne è passata di acqua sotto i ponti, si sono migliorati a vicenda. Un altro cerchio si è proprio chiuso ora. Il terrore di altre dipartite è sempre più grande.

Sam nel cortile di Winterfell regala la spada di famiglia, Veleno nel cuore, a Ser Jorah perchè sicuramente sa usarla meglio di lui. Un altro passaggio di consegne, due uomini diversi che si rispettano davvero molto.

Mentre la regia ci fornisce una panoramica generale di quello che tutti stanno facendo nel castello, arriviamo con Daenerys alle cripte. Jon è in piedi davanti alla statua di sua madre Lyanna. Ormai ha capito e metabolizzato la verità.

Il momento è giunto e Daenerys deve sapere la verità; quando sente il nome di Lyanna Stark Daenerys racconta del fratello, uomo d'onore che nonostante tutto la stuprò. Jon allora le racconta la verità: lui l'amava e la sposò in segreto. Lei ebbe suo figlio e quando lui morì lei stava dando alla luce suo figlio. Morendo di parto lo affidò a suo fratello perchè lo allevasse come suo bastardo.

E' stato un attimo da brivido sentirtlo dire finalmente  il suo vero nome:

"My name my real name is Aegon Targaryen"

Alla Regina "so tutta io" cade a pezzi il mondo e per prima cosa, come prevedibile viene solo in mente sia una bugia.

"E' vero Dany so che è così"

"Se fosse tutto vero saresti l'ultimo nato maschio di casa Targaryen potresti rivendicare il Trono di Spade"

  E ti pareva che lei pensasse solo al potere...lui la guarda male; ma non c'è tempo per replicare suonano i corni è giunto l'esercito nemico e potrebbe essere un massacro. Che i sette dei ci assistano! 

Per gli aggiornamenti sulla serie non dimenticate di seguire le pagine facebook:

Jon Snow the bastard ItaliaReclamo un processo per Singolar TenzoneNikolaj Coster-Waldau Italia

iZombie: il trailer e il poster della quinta e ult...
Spider-Man Far From Home chiuderà la fase 3 del MC...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli