3 minuti di lettura (508 parole)

Accusa Oracle, avrebbe trattenuto $ 400 milioni in salari dei dipendenti sottorappresentati

gettyimages-494272836

Si presume che Oracle abbia trattenuto 400 milioni di dollari in stipendi da lavoratori razzialmente sottorappresentati (neri, latini e asiatici) e donne, il Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti dei programmi di conformità contrattuale federale degli Stati Uniti ha dichiarato oggi in un deposito. L'OFCCP è l'ufficio all'interno della DOL che applica la parità di retribuzione e garantisce che gli appaltatori governativi rispettino la normativa antidiscriminazione.


Nel secondo reclamo emendato dall'OFCCP oggi, l'ufficio sostiene che Oracle "nega in modo inammissibile le pari opportunità di lavoro ai candidati non asiatici per l'occupazione, preferendo fortemente una forza lavoro che possa in seguito pagare sottoforma. Una volta impiegati, donne, neri e asiatici sono sistematicamente sottopagati rispetto ai loro coetanei ", sostiene la denuncia.

Presumibilmente, il mancato pagamento da parte di Oracle di determinati dipendenti è guidato dal fatto che la società fa affidamento su informazioni salariali precedenti e sta incanalando impiegati non-bianchi, non maschili in ruoli a basso reddito.

Il dipartimento sostiene che i "rigidi schemi di discriminazione" di Oracle sono iniziati nel 2013 e continuano fino ai giorni nostri. Più specificamente, l'OFCCP afferma che Oracle ha discriminato dipendenti neri, asiatici e donne. Alla fine, tutto ciò ha comportato la perdita collettiva di oltre $ 400 milioni per questo gruppo di dipendenti, sostiene la causa.

L'ufficio afferma inoltre che Oracle discrimina chi ha i visti, spesso inserendoli in posti di lavoro di basso livello. La stragrande maggioranza delle assunzioni dal programma di reclutamento del college di Oracle, sostiene la causa, erano studenti internazionali con visti per studenti.
loading...

"Questi studenti hanno richiesto l'autorizzazione al lavoro per rimanere negli Stati Uniti dopo la laurea", sostiene la tuta. "In altre parole, Oracle assume in modo schiacciante lavoratori dipendenti da Oracle affinché la sponsorizzazione rimanga negli Stati Uniti".

L'OFCCP ha depositato la causa contro Oracle lo scorso gennaio, a seguito dell'audit 2014 della società del Dipartimento del lavoro. A quella causa è seguita un'azione giudiziaria condotta da un dipendente, condotta lo scorso settembre, secondo la quale Oracle paga le donne meno degli uomini in lavori simili.

Oracle è soggetto a revisione contabile a seguito dei suoi contratti con il governo federale. Dato l'accordo di Oracle di fornire pari opportunità di lavoro, l'OFCCP chiede alla Corte di richiedere a Oracle di pagare le persone colpite e correggere le sue "pratiche discriminatorie e assunzioni discriminatorie". L'ufficio chiede inoltre che Oracle perda i suoi $ 100 milioni di contratti annuali con il governo.

Oracle, che ha rifiutato di commentare questa storia, non è l'unica azienda che l'OFCCP ha seguito. Un paio di anni fa, l'ufficio si è rivolto a Google nel tentativo di ottenere dati di risarcimento, seguito da un'affermazione secondo cui Google ha sistematiche disparità salariali basate sul genere. Quello stesso anno, l'ufficio fece causa a Palantir per discriminazione razziale. Palantir, diversi mesi dopo, si è stabilito con la DOL, accettando di pagare $ 1,7 milioni in retribuzioni arretrate e altri tipi di risarcimento monetario a chi ne è colpito.

Vikings 5x19: in arrivo una morte eccellente? (Vid...
Apple, rilascera i display OLED nel 2020 per l'iPh...
 
loading...

Sections

Prodotti

Partner

Consigliati

Azienda

Seguici Sui Social

X

Impero Web Copyright Abilitato

Non è ammessa nessuna copia i contenuti sono protetti da diritti d'autore.