2 minuti di lettura (438 parole)

Microsoft invita le aziende ad adottare un codice di condotta per il riconoscimento facciale

gettyimages-660574701
Durante l'estate, il presidente di Microsoft, Brad Smith, ha chiesto ai governi di dare un'occhiata più da vicino a come la tecnologia di rilevamento facciale viene implementata in tutto il mondo. Questa settimana, è tornato con un messaggio simile - solo che questa volta l'esecutivo sta chiamando altri fornitori di tecnologia per aiutare a risolvere una miriade di problemi relativi alla tecnologia prima che diventi troppo pervasiva.

È abbastanza facile suggerire che la nave abbia navigato. Dopo tutto, il riconoscimento facciale è già abbastanza onnipresente su tutto, da Facebook a Apple Animojis. Ma se l'anno scorso ci ha insegnato qualcosa, è che i governi del mondo non possono aspettare di implementare la tecnologia in un modo più ampio - e molte aziende tecnologiche sono più che felici di aiutare.

Smith indica un trio di potenziali insidie ​​per la tecnologia: esiti distorti, invasione della privacy e sorveglianza di massa. L'ACLU ha sollevato bandiere rosse su quel primo punto per qualche tempo, chiedendo al Congresso di attuare una moratoria sulle tecnologie di sorveglianza. Il gruppo ha scoperto che il software di rekognition di Amazon associava erroneamente dei colpi alla testa ai membri del Congresso con mugshot criminali. 

La nuova lettera rivela che Microsoft si è sentita frustrata per il trascinamento della regolamentazione, invece di porre l'onere sulla regolamentazione tecnologica delle aziende stesse. "Riteniamo che l'unico modo per proteggere da questa corsa verso il basso sia costruire un piano di responsabilità che supporti una sana competizione di mercato", scrive Smith. "E un solido piano richiede che ci assicuriamo che questa tecnologia e le organizzazioni che lo sviluppano e la utilizzino siano governate dallo stato di diritto".

In altre parole, come dice Smith, "non puoi rimettere il genio nella bottiglia". Così Microsoft sta cercando di dare il tono qui, impegnandosi con il proprio codice, che prevede di implementare entro il primo quarto del prossimo anno.

Il pezzo descrive una serie di misure di sicurezza e controllo che le aziende possono implementare per evitare alcune delle trappole più preoccupanti qui. Tra le raccomandazioni vi sono alcuni suggerimenti piuttosto semplici, come la trasparenza, i test di terze parti, le revisioni tecnologiche da parte degli esseri umani e l'identificazione corretta di dove e quando la tecnologia viene implementata. Tutto quanto sopra onestamente sembra piuttosto semplice e fattibile.

Microsoft ha intenzione di dare seguito a questi suggerimenti con un documento più dettagliato in arrivo la prossima settimana che illustrerà in modo più dettagliato i suoi piani, mentre solleciterà suggerimenti di persone e gruppi su come implementarli più ampiamente.

loading...
Fortnite entra in modalità Natale con neve, aerei ...
Fear The Walking Dead 5: Daniel Sharman e Ruben Bl...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 
loading...

Sections

Prodotti

Partner

Consigliati

Azienda

Seguici Sui Social

X

Impero Web Copyright Abilitato

Non è ammessa nessuna copia i contenuti sono protetti da diritti d'autore.