2 minuti di lettura (468 parole)

Krypton 1x03: la recensione di The Rankless Initiative

Krypton 1x03: la recensione di The Rankless Initiative

Analisi critica del terzo episodio di Krypton "The Rankless Initiative" 

 Alla fine dello scorso episodio Seg. Adam e Kem hanno trovato un oggetto strano inviato su Krypton da Brainiac. Grazie a nonno Val-el che lo analizza immeditamente, veniamo a sapere che all'interno del dispositivo doveva trovarsi una sentinella parassita. Cioè un essere in grado di insediarsi nel corpo di qualcun altro e raccogliere così informazioni per capire se Krypton è un pianera che valga la pena o meno di collezionare.

Seg e Adam avevano paura di essere attaccati fin dal ritrovamento dell'oggetto ; ma questo destino infelice è toccato a Rhom, amica di Seg. Il compito di individuare e risolvere il problema è molto delicato perchè si intreccia con l'offensiva che il Governo di Kandor ha deciso di sferrare all'organizzazione Black Zero, che continuano a definire terroristi, e alla popolapolazione che sta dando loro rifugio ed ospitalità .

Nel momento stesso in cui Lyta con la sua squadra di Sagitari iniziano i rastrellamenti la sentinella si attiva; Seg interviene miracolosamente ed evita il peggio ma l'invasione è ad uno stadio più avanzato di quanto loro pensassero.

loading...

Considerazioni 

 Al terzo episodio vediamo finalmente un  miglioramento in Krypton.

Valutando il ritmo dell'episodio vediamo un'armonico intreccio dei due filoni narrativi principali. Anche la realizzazione tecnica sembra migliore rispetto alla media dei primi due episodi, inoltre nella seconda parte dell'episodio c'è più azione rispetto ai precedenti episodi, avari in questo, con la sentinella di Brainiac in azione.

Tuttativa è da segnalare ancora la prova recitativa del protagonista, Cameron Cuffe, che rimane decisamente insufficiente; così come è ancora molto acerbo lo sviluppo dei personaggi e l'intreccio delle trame. La serie sta migliorando; ma deve ancora fare passi avanti sotto questi punti di vista.

Si ha la sensazione guardando l'episodio che, nel momento in cui Lyta è costretta a fare i rastrellamenti nel quartiere dei Senza Rango, si voglia affrontare il tema della brutalità della polizia che negli USA è sempre un "argomento caldo" ma il risultato non è apprezzabile. Gli showrunner si perdono non si riesce ad afferrare proprio cosa vogliano mostrarci o dove vogliano arrivare.

In realtà quello che manca ancora a Krypton è un personaggio carismatico che attiri e catalizzi le attenzioni degli spettatori. Cosa attualmente veramente impossibile data la genericità con cui i personaggi sono impostati e ancora troppo generici.

Ridotti all'osso i riferimenti ai fumetti e, ovviamente, concentrati su Brainiac anche se c'è un tentativo di sviluppo anche del personaggio di Adam Strange che fino ad ora è rimasto un po' nell'ombra rispetto a tutto il resto.

La sufficienza piena l'episodio ancora non la raggiunge, ma non è più così lontana come al suo debutto.Siamo curiosi di vedere come proseguirà.

Mary Queen of Scots: il trailer finale
Jovanotti annuncia il "Jova Beach Party", il tour ...
 
loading...

Sections

Prodotti

Partner

Consigliati

Azienda

Seguici Sui Social

X

Impero Web Copyright Abilitato

Non è ammessa nessuna copia i contenuti sono protetti da diritti d'autore.