2 minuti di lettura (379 parole)

Microsoft investe in Grab per portare IA e big data su servizi on-demand

Grab-Freedom-Day-3-700x467

Microsoft ha fatto un investimento strategico in azienda di servizi di autovetture e servizi on-demand Grab come parte di un accordo che include la collaborazione su Big Data e progetti di intelligenza artificiale.

In base all'accordo, Grab, con sede a Singapore, adotterà Microsoft Azure come piattaforma cloud preferita, un servizio di cloud computing azzeccato.

Microsoft e Grab non hanno rivelato termini finanziari.

L'idea alla base del collegamento è che Grab utilizzi il prodotto Microsoft per scalare la propria piattaforma digitale, che è cresciuta moltissimo. Grab ha anche un proprio servizio di pagamento e effettua consegne di cibo.
loading...

 "La nostra partnership con Grab apre nuove opportunità di innovazione in un settore in rapida evoluzione e in una regione in crescita", ha dichiarato Peggy Johnson, vice presidente esecutivo di Microsoft, in una nota.


Le aziende hanno affermato che lavoreranno anche su diversi "progetti innovativi di tecnologia profonda", tra cui nuove misure di autenticazione come il riconoscimento facciale con IA integrata (per conducenti e clienti che optano per l'ingresso) per sostituire il metodo di controllo degli ID vecchio stile.

 Le aziende studieranno inoltre gli usi per l'elaborazione del linguaggio naturale, l'apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale nella piattaforma di Grab come la creazione di mappe, i servizi di rilevamento delle frodi e la possibilità per i passeggeri di scattare una foto della loro posizione attuale e di tradurla in un vero indirizzo per il guidatore.

Grab e Microsoft hanno già una connessione allentata tramite Toyota.

La Toyota, che ha recentemente investito 1 miliardo di dollari in Grab (e un altro 1 miliardo di dollari da altri investitori), collabora con Microsoft da un paio d'anni. Nel 2017, Microsoft ha accettato di concedere in licenza i propri brevetti per le auto connesse a Internet a Toyota, una pietra miliare che all'epoca segnalava la volontà e l'interesse dell'azienda tecnologica di espandere i propri servizi relativi ai trasporti.

Le due società hanno siglato un accordo nel mese di aprile 2016 per creare una società di analisi dei dati chiamata Toyota Connect focalizzata sull'introduzione di nuovi servizi connessi a Internet alle automobili. Toyota Connect utilizza Microsoft Azure per acquisire e valutare dati e aiutare a sviluppare nuovi prodotti per i conducenti, le aziende con flotte di veicoli e i concessionari.
Google non farà offerte per il contratto di cloud ...
Google ha deciso di chiudere Google+

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 
loading...

Sections

Prodotti

Partner

Consigliati

Azienda

Seguici Sui Social

X

Impero Web Copyright Abilitato

Non è ammessa nessuna copia i contenuti sono protetti da diritti d'autore.