3 minuti di lettura (626 parole)

Ci ha lasciati Sergio Marchionne, l'uomo che ha salvato la Fiat

Ci ha lasciati Sergio Marchionne, l'uomo che ha salvato la Fiat

 Marchionne, 66 anni, è morto a Zurigo, dove era ricoverato da alcune settimane. Per 14 anni alla guida di Fiat e Ferrari, ha segnato una stagione industriale, non solo italiana

Nei suoi piani doveva essere solamente una pausa di pochi giorni di lavoro ma il destino beffardo ha deciso altrimenti. Sergio Marchionne 66 anni compiuti lo scorso giugno, è mancato all'ospedale universitario di Zurigo dove era stato ricoverato il 27 giugno scorso per un intervento ad una spalla. 

John Elkann ha espresso con queste parole il suo cordoglio per la perdita di quello che era sopratutto un grande amico per lui:

"E' accaduto, purtroppo, quello che temevamo. Sergio, l'uomo e l'amico, se n'è andato. Penso che il miglior modo per onorare la sua memoria sia far tesoro dell'esempio che ci ha lasciato, coltivare quei valori di umanità, responsabilità e apertura mentale di cui è sempre stato il più convinto promotore. Io e la mia famiglia gli saremo per sempre riconoscenti per quello che ha fatto e siamo vicini a Manuela e ai figli Alessio e Tyler. Rinnovo l'invito a rispettare la privacy della famiglia di Sergio"

Sergio Marchionne ha fatto la sua ultima uscita in pubblico due giorni prima del suo ricovero, a Roma quando doveva consegnare una Jeep all'Arma dei Carabinieri. Chi era presente all'evento quel giorno e lo ha visto, racconta di un uomo già molto provato ed affaticato che riusciva a parlare con difficoltà .

Ma lui come sempre testardo, non aveva dato retta a nessuno e non aveva voluto rinunciare ad un appuntamento che, da buon figlio di carabiniere, considerava importantissimo

Marchionne era stato ricoverato il 27 Giugno per un'intervento alla spalla. Purtroppo, nelle ore successive all'intervento, sono sorte delle complicanze che sono andate aggravandosi col passare delle ore. Dopo un primo arresto cardiaco era stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale. Purtroppo è sopraggiunto un secondo arresto cardiaco che ha fatto precipitare in modo irreversibili le sue condizioni.

Marchionne non era tenuto in vita con macchinari e non è stato mai affetto da alcuna patologia tumorale. Negli ultimi giorni è stato assistito con devozione dai due figli, Alessio Giacomo e Johnatan Tyler, e dalla compagna Manuela

loading...

 Gli studi

Era nato a chieti in Abruzzo nel 1952. Il padre era maresciallo dei Carabinieri, si trasferì in Canada dopo la pensione per iniziare una nuova vita. La madre era di origini dalmate. 

Prese tre lauree (filosofia, economia, giurisprudenza) più un master in Business Administration. Diventa «dottore commercialista» dall'85 e procuratore legale e avvocato (nella regione dell'Ontario) dall'87.

Questo il modo con cui descriveva i suoi inizi nella biografia del giornalista Giorgio Dell'Arti:

«Quando ho iniziato l'università, in Canada, ho scelto filosofia. L'ho fatto semplicemente perché sentivo che, in quel momento, era una cosa importante per me. Poi ho continuato studiando tutt'altro e ho fatto prima il commercialista, poi l'avvocato. E ho seguito tante altre strade, passando per la finanza, prima di arrivare a occuparmi di imballaggi, poi di alluminio, di chimica, di biotecnologia, di servizi e oggi di automobili. Non so se la filosofia mi abbia reso un avvocato migliore o mi renda un amministratore delegato migliore. Ma mi ha aperto gli occhi, ha aperto la mia mente ad altro». 

 I primi 60 giorni alla Fiat

Arrivato alla Fiat si mise subito a lavorare sodo. Ecco come raccontò in un'intervista nel 2011 i suoi primi giorni di lavoro :

"Mi ricordo i primi 60 giorni dopo che ero arrivato qui, nel 2004: giravo tutti gli stabilimenti e poi, quando tornavo a Torino, il sabato e la domenica andavo a Mirafiori, senza nessuno, per vedere le docce, gli spogliatoi, la mensa, i cessi. Ho cambiato tutto: come faccio a chiedere un prodotto di qualità agli operai e farli vivere in uno stabilimento così degradato?"  

The Originals 5x11: la recensione di Till The Day ...
Richard Madden tra i protagonisti sul biopic di El...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Giovedì, 16 Agosto 2018

Immagine Captcha

loading...

Sections

Prodotti

Partner

Consigliati

Azienda

Seguici Sui Social

X

Impero Web Copyright Abilitato

Non è ammessa nessuna copia i contenuti sono protetti da diritti d'autore.