6 minuti di lettura (1297 parole)

Recensione “Angel’s Suspicion: l’eterna condanna”

copertin_20180610-184057_1

 Recensione di "Angel's Suspicion: l'eterna condanna" di Eileen Ross. Selfpublishing. A cura di Alessia Municchi.

Leggere questo libro è stata una sorpresa enorme perché ,nonostante non sia il genere che io prediligo, l'ho trovato davvero incredibilmente ben scritto.

Usando un linguaggio ricercato e al tempo stesso moderno l'autrice crea nella realtà della città di Torino una storia fantasy, a tratti horror, con una fortissima componente erotica che ha come risultato quello di creare una narrazione incalzante ricca di colpi di scena che tengono incollati alla lettura dall'inizio alla fine.

 L'inizio è raccapricciante e ha fortissime tinte esoteriche: viene compiuto un sacrificio umano per portare sulla terra un potente demone dagli inferi.

"<Perché perché mi fate questo?!> sibilò

Le lacrime le offuscarono la vista, mentre il suo corpo veniva martoriato. Due colpi inflitti, tre…sangue, sangue ovunque.

Una voce che la chiamava poi il nulla.

La chiesa fu scossa da un terribile boato: il pavimento in basalto inghiottì il corpo privo di vita. Uno dei dodici apostoli cadde indietro urlando. Gli altri fecero appena a tempo a balzare indietro.

Silenzio…"

 Belial, demone infernale, esce da quella voragine nel terreno; da quel momento in poi nessuno in ù città è più al sicuro. La bestia infernale, infatti, per soddisfare la sua "fame" inizia a rapire giovani donne, a stuprarle e a fare orribile scempio dei loro corpi. Ma per quale motivo?? Qual'è il suo scopo??

Da questo momento il romanzo ci fornisce il punto di vista, le storie ed i pensieri dei 4 protagonisti: Alexandra e la sorella Lucrezia, Gabriel Thorne e Michael Birkin; personaggi eccellentemente ben caratterizzati che hanno in comune solo una cosa: ognuno di loro ha un passato che vorrebbe dimenticare e demoni interiori con cui combatte costantemente.

Di tanto in tanto viene presentato il punto di vista del loro antagonista, il demone, e di qualche altro personaggio minore.

Gabriel Thorne è l'agente speciale che viene chiamato ad indagare sul caso. Lui non è come tutti gli altri poliziotti: è dotato di un particolare "dono" che gli fa rivivere, una volta sul luogo degli omicidi, tutte le brutalità che hanno vissuto le vittime prima di essere uccise. Di solito riesce sempre a risolvere gli omicidi, ma questa volta la faccenda è troppo complicata; dato che riesce a trovare solo un indizio: un simbolo che viene lasciato su ogni vittima e che riesce a vedere solo lui……chiede per questo aiuto a Micheal Birkin un professore americano esperto di simboli antichi.

Tra i due uomini a causa dei caratteracci di entrambi il rapporto sarà tutt'altro che facile:

"…Ascoltami tu, bellezza! O mi dici su cosa devo indagare senza tralasciare alcun dettaglio, o me ne vado e lascio che sia la tua spocchiosa quanto lacunosa conoscenza a lavorare per la tua squadra!"

 Alla fine Micheal Birkin si deciderà ad aiutarlo perché il simbolo tracciato sulle vittime lui già lo conosce: è lo stesso che disegnava tanti anni prima la sua defunta moglie prima di togliersi la vita! Oh io li ho adorati questi due uomini a confronto, alla fine non sono poi tanto diversi uno dall'altro e diventeranno grandi amici. Rappresentano proprio il tipico cameratismo dell'amicizia tra uomini: pur diversi sapranno far fronte comune per aiutarsi nei momenti orribili che entrambi dovranno passare. I loro destini sono destinati ad intrecciarsi, indissolubilmente, con quelli di Alexandra e Lucrezia, le due protagonisti femminili del romanzo.Le due ragazze appartengono ad una antica e potentissima famiglia di stregoni che hanno il compito, di volta in volta, di sventare le minacce paranormali da cui è presa di mira la città. Alexandra strega nera e Lucrezia strega bianca, così diverse all'apparenza ma così simili nel loro cuore sono due personaggi che ho amato davvero profondamente.

loading...

"Alexandra cambiava uomini come Lucrezia cambiava abiti, ossia tutti i giorni. Lucrezia così riflessiva, solare, mal si assortiva con quella sorella decisamente impulsiva, rissosa e smodatamente sboccata. Eppure la amava così tanto! Lei c'era, sempre. L'unica ragione di vita per Alexandra era la sorella, poco le importava di tutti gli altri."

 Sin da subito è chiaro però che tra le due quella più debole, in barba alle apparenze è Alexandra:

"Lei lo sa che io ci sarò sempre, sa che è l'unica persona a cui voglio bene anche più di me stessa!

Le lacrime cominciarono a rigarle il volto. In fondo cosa c'è da amare in me?"

 Alexandra calma i demoni del suo passato andando ogni sera a caccia di uomini per avere sesso, sembra calmarsi solo così……la sua vita cambia la sera che incontra in un locale Gabriel Thorne, che ha la sua stessa abitudine ma al rovescio: usa le donne e le butta via…..

Tra di loro scoppia subito un'intesa sessuale allucinante.

Sembrano proprio fatti per essere due parti di un unico intero:

"Vacci piano Alexandra…questo è dinamite e potrebbe farti esplodere…"

 Entrambi vogliono comandare sull'altro: inizia così una "sfida" a tinte molto hard tra i due personaggi in cui stavolta il bellissimo Gabriel Thorne si ritrova "fregato"

"..Cominciava a capire come aveva fatto sentire tutte le ragazze che, dopo la scopata della sera prima, aveva cacciato. Il loro sguardo di incredulità, la loro rabbia…perché era ciò che stava provando in quel momento! Andrò in bagno e si sciacquò il viso. Si fissò allo specchio. Bastardo te lo meriti!.."

 Michael Birkin invece rimarrà completamente affascinato da Lucrezia che è la copia vivente della sua defunta moglie

"..Quella voce! Cristo! Non poteva essere la sua Marina! Eppure anche la voce aveva lo stesso identico timbro!…"

All'inizio sarà solo per curiosità che inizierà a frequentarla….vuole scoprire perché assomiglia tanto alla moglie morta……ma poi tra loro scoppierà un amore forte e sincero e una passione non inferiore a quella tra Alexandra e Gabriel.

"Lucrezia posò lo sguardo su di lui e, inspiegabilmente il cuore le prese a battere così forte nel petto che aveva paura tutti lo sentissero. Quello era l'uomo che aveva intravisto a casa di Gabriel, ma solo adesso lo stava osservando. Era di una bellezza disarmante. La stava guardando con quelli occhi attenti che la facevano sentire inerme, persa. Cosa le stava succedendo??.."

 Nel frattempo la bestia demoniaca sta continuando ad uccidere..

" Cercarono di liberarsi artigliando la corteccia di quell'albero a cui erano state legate, ma ogni tentativo fu vano. Il loro cuore batteva all'impazzata. Belial squarciò con gli artigli la schiena della ragazza e, mentre ancora la dominava, le afferrò la colonna vertebrale, staccandola di netto! Il rumore di ossa frantumate fu terrificante, mentre il sangue imbrattò il viso delle altre due consce del loro destino. Una dopo l'altra ebbero la stessa sorte: la mattanza si stava compiendo"

 Più il demone uccide e più recupera la sua atavica memoria: per scatenare l'apocalisse deve procreare sulla terra con una donna……….ma non una qualunque, con una strega! Lucrezia ed Alexandra sono, quindi, più in pericolo che mai………….quale delle due sarà bersaglio del demone? O lo saranno entrambe??? Riusciranno a salvare loro stesse, i loro uomini e l'umanità intera? Una serie di colpi di scena assolutamente inimmaginabili vi porteranno ad un finale da cui vi staccherete con fatica……alla fine, sono sicura, direte come me "Ma come è già finito???"

Adoro le due streghe sono due personaggi fantastici: a differenza di tante donne innamorate, sia nella realtà che nella maggior parte dei libri, non diventano ombre senza carattere riflesso del loro uomo, ma agiscono in prima persona forti, coraggiose e sicure di se stesse pur di lottare per chi amano e per salvare l'umanità!

Un romanzo che non fa una piega, fila meravigliosamente come un treno durante la lettura che vi trascinerà nella vicenda e vi appassionerà.

Lo consiglio vivamente come lettura a chi ama i fantasy, i paranormal- fantasy e anche a chi ama il genere erotico.

(Attenzione contenuti non adatti ad un pubblico di minori)

Il mio giudizio? Assolutamente da leggere! Eccellente!

Quantico: ABC chiede scusa per l'episodio razzista
Robin Williams: rilasciato il trailer del document...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 
loading...

Sections

Prodotti

Partner

Consigliati

Azienda

Seguici Sui Social

X

Impero Web Copyright Abilitato

Non è ammessa nessuna copia i contenuti sono protetti da diritti d'autore.