5 minuti di lettura (1021 parole)

The Walking Dead 8x08: Andrew Lincoln sulla morte più grande mai vista nello show

The Walking Dead 8x08: Andrew Lincoln sulla morte più grande mai vista nello show

​Il cast di The Walking aveva promesso al suo pubblico grandi e sorprendenti morti durante la stagione di The Walking Dead 8 ed ha mantenuto la sua promessa: Niente nello show è stato mai grande e sorprendente più di quello che è successo nel mid-season finale di domenica scorsa, quando è stato rivelato che Carl Grimes (interpretato da Chandler Riggs)  è stato morso da uno zombie, annunciando così la sua imminente morte nello show. 

 Ciò che rende la cosa scioccante è non solo il fatto che Carl è uno dei cinque personaggi principali ancora presenti nello show, ma è ancora una figura molto importante nel fumetto. Infatti non solo Carl è ancora vivo, ma spesso nel fumetto ha dato l'impressione di essere cresciuto e sapersi adattare all'apocalisse come suo padre Rick.

Molti si erano addirittura chiesti se Rick potesse un giorno venire ucciso, tanto comunque la sua leadership sarebbe stata ereditata da Carl.

Entertainment Weekly ha incontrato l'interprete di Papà Grimes, Andrew Lincoln per sapere cosa pensa della mossa più sconvolgente dello show e cosa significherà per Rick andare avanti, e com'è stato dover dire addio a quello che sullo schermo è ormai suo figlio. 


ENTERTAINMENT WEEKLY: Quale è stata la tua reazione quando hai scoperto per la prima volta di quanto stava accadendo a Carl?

ANDREW LINCOLN: Scott Gimple fa sempre una telefonata a tutti quando uno di noi ci deve lasciare, quando mi ha chiamato mi ha detto "Odierai questo". Allora io ho menzionato quattro nomi (incluso il mio), ma non era nessuno di loro. Quando poi mi ha detto che era il ragazzino sono rimasto così scioccato che per tre volte mi ha chiesto "Ci sei? Sei qui? Ci sei?". Davvero nons apevo cosa fare o dire.Ho sempre pensato che Carl Sarebbe stato quello che avrebbe portato avanti la storia dello show, che Rick avrebbe consegnato i suoi stivali e il proprio revolvere al figlio quando si sarebbe incamminato verso il tramonto nella ventottesima stagione" .

Voglio dire non puoi scrivere un personaggio come Rick Grimes, i cui motori sono sua moglie e suoi figlio, e poi gli porti via la moglie e farlo rimanere solo col figlio. E poi si c'è anche Judith, ma se gli porti via il motore che lo ha fatto rialzare dal letto nel primo episodio in assoluto, non è una cosa che fai alla leggere sai? E questo, da questo episodio in poi diventerà reale !!!


ENTERTAINMENT WEEKLY: Parli sempre di come sia la famiglia di The Walking Dead là sul set, e qui hai qualcuno che ha fatto andare via letteralmente la tua famiglia. Com'è?

ANDREW LINCOLN: Quando qualcuno della vecchia guardia se ne và. C'è una parte di te che và via con loro. E' come quello che dicono-quando una persona che ti ha formato durante la tua vita muore, una parte di te muore perchè ciò che viene portato in quella relazione sono i tuoi ricordi e la tua storia, e tutto questo tipo di cose. Non è così drammatico, oky. E' un lavoro e tutte queste cose, ma sicuramente Chandler e il mio rapporto-è un bambino. Ho visto crescere questo bambino in un ragazzo incredibile davanti ai miei occhi, e una delle parti migliori di questa esperienza è stata vedere quel giovane trasformarsi in quello che è diventato oggi. Quindi la grande notizia è che ha assolutamente reso memorabile questo episodio e l'episodio di ritorno dopo la pausa in cui ha completato il suo incarico nello show. E' stato il modo perfetto per lui di finire uno dei migliori lavori che abbia mai avuto da fare. La prima parte ella stagione è finita uqi e si, c'è una guerra in corso e poi ora è capitato questo terremoto e cambia tutto, certamente cambia tutto dal punto di vista di Rick.

ENTERTAINMENT WEEKLY: Ricordo di quanto era scosso Rick quando pensava di dover amputare il braccio di Carl e quanto fosse disperato. Non oso pensare cosa gli farà questo.

ANDREW LINCOLN: Ci sono state molte scene nella metà posteriore della stagione in cui era davvero molto difficile interpretare Rick. E' nel bel mezzo di una guerra e ha perso la ragione per cui è andato in guerra. E' un grosso problema, quindi provare a infilare questa nuova emozione che lo punzecchia di continuo come un ago è stato molto stimolante ed eccitante.

ENTERTAINMENT WEEKLY: La cosa interessante è che tutto torna alla scena della scorsa stagione di te e Carl e Michonne in casa che parlate di come questa lotta fosse più grande di te e di chiunque altro di voi e che se uno fosse morto gli altri avrebbero dovuto continuare.

ANDREW LINCOLN: Si era decisamente prefigurativo. La cosa interessante è che non so quando è stata presa la decisone di fare una cosa così radicale. Devono averlo deciso tardi quando giravamo la scorsa stagione, perchè io davvero non ne avevo idea. Loro mi dicono solo cose in generale. Io in genere non voglio saperlo, ma avrei pensato che mi avrebbero fatto almeno un avvertimento sul fatto che qualcosa di così grande stava arrivando. Questa è di gran lunga la più grande morte che abbiamo mai portato sullo schermo in questo show.

Quella di Glenn era una morte radicale, brusca e violenta. Ma questa con le ripercussioni di ciò che significa perdere un ragazzo, perdere questo personaggio significativo dei fumetti è una cosa straordinaria. Hanno fatto una chiamata coraggiosa, piuttosto che tenersi il futuro eroe nella storia lo hanno ucciso.

Voglio dire è incredibilmente coraggioso, è la scelta più coraggiosa potessero fare .

ENTERTAINMENT WEEKLY: Com'è stato vedere crescere Chandler sul set?

ANDREW LINCOLN: E' stato uno dei grandi doni della mia carriera trascorrere così tanto tempo con questo giovane uomo e vederlo crescere. E inoltre è super intelligente, ed è incredibilmente composto come giovanotto. Pensate un po' è stato in grado di andare dalla scuola all'apocalisse zombie in questi anni come nulla fosse, ci voleva un grosso uomo per farlo e lo avevano trovato in Chandler Riggs.



Per rimanere sempre aggiornati sulla serie consultate le pagine Facebook: The Walking Dead ITA; Andrew Lincoln Italy, Caryl Italia, Melissa McBride Italia, The Walking Dead Italia SerieTv

ed entrate nel gruppo a tema: The Walking Dead ITALIA~This is the BEGINNING




Golden Globes 2018: Da Game of Thrones a Stranger ...
Star Wars: Gli Ultimi Jedi omaggia Carrie Fisher

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 
loading...

Sections

Prodotti

Partner

Consigliati

Azienda

Seguici Sui Social

X

Impero Web Copyright Abilitato

Non è ammessa nessuna copia i contenuti sono protetti da diritti d'autore.